02 febbraio 2007

Bullismo e cellulari

Alcuni giorni fa il ministro dell'istruzione Giuseppe Fioroni ha ribadito che non è necessaria una nuova circolare per vietare l'uso dei cellulari a scuola perchè "le norme ci sono già, si tratta solo di applicarle". Per quanto sia d'accordo con lui su questa affermazione, il vero problema è un altro.

Da mesi ormai non si fa che parlare di come i giovani facciano un uso sbagliato dei cellulari, filmando episodi di bullismo per poi pubblicarli su internet o mandarli in giro; si condanna tutta questa tecnologia, perchè è possibile usarla nel modo sbagliato.
"Ma che cazzo di discorso è?!" mi chiedo infervorandomi. Qua si è completamente perso di vista il problema principale, ovvero il bullismo. Invece di fare qualcosa di concreto per evitarlo, molto ipocritamente si pensa invece a bandire i cellulari, così che, se nessuno vede il problema, il problema non c'è, della serie "Lontano dagli occhi, lontano dal cuore".

Il vero scandalo è che si perde di vista il problema.
Il bullismo è sempre esistito, anche senza i cellulari. Adesso se ne parla tanto solo perchè fa notizia. Ormai quotidianamente i telegiornali criticano i cellulari e internet perchè consentono di diffondere video di violenza, ma intanto loro fanno lo stesso: continuano a far vedere questi video ogni giorno, continuano a dire che sono su internet...ma perchè non dicono pure come scaricarli già che ci sono?
Mi schifo di fronte a questo comportamento controproducente dei giornalisti.
Mi schifo di fronte a certi insegnanti, che a scuola fanno finta di non vedere, lasciano passare o neanche ci sono quando accadono certe cose, e di fronte a presidi che non prendono le relative contromisure e che anzi spesso non sono mai a scuola.
Soprattutto mi schifo di fronte a genitori che lanciano critiche a destra e a manca, ma che non si occupano e preoccupano della crescita dei propri figli. Se questi diventano dei piccoli delinquenti, se di piccoli si può parlare, sono sempre pronti a difenderli e a negare l'evidenza, perchè "è impossibile che il mio piccolo pulcino abbia fatto una cosa simile!". E intanto metà dei bambini delle elementari ha già il proprio cellulare che porta in classe regolarmente, giusto perchè i figli non si viziano mai abbastanza...
Bravi coglioni, continuate così, mi raccomando...

1 commento:

poldo ha detto...

AMEN FRATELLO..ma usando le parolacce dai meno tono a cio' che dici.dico la mia:cmq un po di bullismo c e' sempre stato solo che adesso sta peggiorando. Dato che chi prima era solo sfigato adesso e' sfigatissimo e chi prima era un bullo adesso e' un bullissimo.La colpa e' 80%dei genitori 10%della scuola e 10%della miji che con i suoi influssi malvagi contamina la gente di brutti pensieri.Per quanto riguarda il fatto del:"o il mio pulcino"beh ti posso solo dire che non bisogna generalizzare..solo che l andazzo e' quello.ci si vede