31 maggio 2006

LTI


Sto leggendo "La lingua del Terzo Reich" di Victor Klemperer (nella foto) per l'esame di Comunicazione Politica e mi è piaciuto molto questo passaggio: credo che Schiller e Klemperer ci abbiano preso in pieno.

"No, l'effetto maggiore non era provocato dai discorsi e neppure da articoli, volantini, manifesti e bandiere, da nulla che potesse essere percepito da un pensiero o da un sentimento consapevoli. Invece il nazismo si insinuava nella carne e nel sangue della folla attraverso le singole parole, le locuzioni, la forma delle frasi ripetute milioni di volte, imposte a forza alla massa e da questa accettate meccanicamente e inconsciamente. Di solito si attribuisce un significato puramente estetico e per così dire "innocuo" al distico di Schiller: "La lingua colta che crea e pensa per te". Un verso riuscito in una "lingua colta" non è una prova sufficiente della capacità poetica del suo autore; non è poi tanto difficile, usando una lingua estremamente colta, atteggiarsi a poeta e pensatore.
Ma la lingua non si limita a creare e pensare per me, dirige anche il mio sentire, indirizza tutto il mio essere spirituale quanto più naturalmente, più inconsciamente mi abbandono a lei. E se la lingua colta è formata di elementi tossici o è stata resa portatrice di tali elementi? Le parole possono essere come minime dosi di arsenico: ingerite senza saperlo sembrano non avere alcun effetto, ma dopo qualche tempo ecco rivelarsi l'effetto tossico. Se per un tempo sufficientemente lungo al posto di eroico e virtuoso di dice "fanatico", alla fine si crederà veramente che un fanatico sia un eroe pieno di virtù e che non possa esserci un eroe senza fanatismo. I termini fanatico e fanatismo non sono un'invenzione del Terzo Reich, che ne ha solo modificato il valore e li ha usati in un solo giorno con più frequenza di quanto non abbiano fatto altre epoche nel corso degli anni. Il Terzo reich ha coniato pochissimi termini nuovi, forse verosimilimente addirittura nessuno. La lingua nazista in molti casi si rifà a una lingua straniera, per il resto quasi sempre al tedesco prehitleriano; però muta il loro valore e la loro frequenza, trasforma in patrimonio comune ciò che prima apparteneva a un singolo o a un gruppuscolo, requisisce per il partito ciò che era patrimonio comune e in complesso impregna del suo veleno parole, gruppi di parole e struttura delle frasi, asservisce la lingua al suo spaventoso sistema, strappa alla lingua il suo mezzo di propaganda più efficace, più pubblico e più segreto."

Il tramonto di oggi

29 maggio 2006

¿God bless America?

Sull'11 settembre (e ciò che lo ha seguito) si è detto di tutto, ma cos'è che è realmente accaduto e perchè?
Ultimamente ho dato un'occhiata a questo sito e ho visto questo filmato:

Personalmente la tesi della cospirazione mi sembra sempre più probabile: troppi soldi e troppi interessi in ballo e, conoscendo le porcate che hanno fatto in passato gli americani, non mi stupirebbe neanche più di tanto. Forse la verità non si scoprirà nemmeno tra 100 anni, ma intanto è bello sapere che attraverso internet si possono ottenere informazioni che non verrebbero mai fuori sui normali mass media: è sempre meglio sentire più di una campana, soprattutto in un mondo come quello di oggi che è sempre più simile al "1984" di Orwell.
Meditate gente, meditate...

La topa della settimana


Andiamo sul classico con Tila Nguyen, che comunque non stufa mai.

Aria nuova


Dato che mi manca il tempo x mettere una topa ogni giorno verrà istituita la topa della settimana. Inoltre è stata rilevata una grave mancanza di tope asiatiche, alla quale porrò subito rimedio.

25 maggio 2006

24 maggio 2006

23 maggio 2006

La topa del giorno


Topazze x ieri e x oggi.

21 maggio 2006

20 maggio 2006

19 maggio 2006

Stadium Arcadium


Dopo un ascolto intenso e prolungato, avvenuto a quasi tutte le ore del giorno da una settimana a questa parte, posso confermare: il nuovo album dei Red Hot è una GRAN FICATA!
Il sound di questo doppio album ripercorre idealmente tutta la carriera dei Red Hot: si possono riconoscere sonorità anni '80, dove il funky era più che altro un crudo rap-rock, un funky più curato ed elaborato come in Blood Sugar Sex Magik, violente schitarrate rock come in One Hot Minute e Californication, fino ad arrivare a pezzi dal sapore vagamente spagnoleggiante o che rimandano ai Beach boys come in By The Way. Un'accozzaglia di 28 (ventotto) canzoni con diversi stili messe lì a caso dunque? Assolutamente no: il nuovo album ha una sua identità ed è vario ma al tempo stesso omogeneo; all'interno di una stessa canzone si possono riconoscere Red Hot di epoche diverse, come se uscissero letteralmente fuori dal tempo, tanto che alcune canzoni sarebbero davvero difficili da collocare in un dato punto della loro carriera se uno non sapesse che sono dell'ultimo album. By The Way non ha avuto molto successo, ma già in esso si poteva riconoscere un livello tecnico mai raggiunto prima dai Red Hot: Stadium Arcadium ne è la conferma e in più c'è il ritorno del funky e del rock a cui i Red Hot ci hanno abituato, con alcuni stralci di canzoni che ricordano addirittura altri gruppi ma che non si riescono mai ad inquadrare.
Insomma, se ancora non l'avete fatto andate a compararvi sto benedetto album. Per quanto mi riguarda sono stati tra i 17 euri (e spiccioli) meglio spesi della mia vita e non fatevi ingannare dalla copertina: il contenuto è inversamente proporzionale alla bruttezza di quest'ultima!

La topa del giorno


Ringrazio lo Ste x avermi fornito la materia prima.

18 maggio 2006

Petizione contro i costi di ricarica


Firmate qua la petizione per abolire i costi di ricarica dei cellulari che, guardacaso, esistono solo in Italia; basta che mettete nome e email. Qua invece altre info su questa iniziativa.

La topa del giorno

15 maggio 2006

Frecce Tricolore


Resoconto della giornata di ieri: con il mal di testa ancora pulsante (maledetta Tennent's Super) verso le 3 sono andato a casa dello Ste; sotto un sole in grado di uccidere ogni forma di vita abbiamo fatto un po' di foto e filmati agli aerei, con il risultato di immortalare più che altro i tetti delle case, il verde che ci circondava e di tanto in tanto Giola e gli altri che tentavano di giocare a calcio mentre trincavano alcol (a proposito Ste: ma poi sei riuscito a fare il filmato del Joga Mojito? Mi sa di no...). Nel frattempo il giardino era sempre più invaso da gente sconosciuta ai più. Dopo diverse ore di attesa, dove bimotore e biplani l'hanno fatta da padrone, sono arrivate ste benedette Frecce Tricolore: 5 minuti di volo rasoterra (bastarde: impossibile fare una foto) e se ne sono andate lasciando dietro di loro una scia di gas tossici multicolore. In ogni caso una bella giornata, soprattutto tenendo conto del fatto che non ho pagato un Euro (15€ l'ingresso alla strada sul lago!) e c'è stato anche il tempo di un mojito di casa Romeo che, si sa, è er mejo.

La topa del giorno

13 maggio 2006

Palladium culo


Con il prossimo sistema operativo di Microsoft (e non solo di Microsoft) si preannuncia l'inizio di un'era di totale controllo digitale: x saperne di più date un'occhiata a questo sito.

La topa del giorno

11 maggio 2006

GTA for real

Troppe ore di GTA fanno male: ecco qua la dimostrazione. Grazie Fighez x la segnalazione!

La topa del giorno

10 maggio 2006

Strane cose accadono attorno a me


E' già da un po' di giorni che dalle casse del mio pc si sente una radio, a prescindere dal volume delle casse...
Ho poi scoperto che è la radio che si prende su 87.5 fm, ovvero Radio Malvisi Network!!! E chi cazzo la conosce?!!! Nessuno, appunto, ma almeno trasmette musica anni 80!

La topa del giorno


Topa di ieri, topa di oggi.

08 maggio 2006

Cara benzina e carobenzina


Mi hanno girato questa mail sulla benzina: per quanto mi riguarda io da Shell ed Esso non ci vado mai.

COME AVERE LA BENZINA A META' PREZZO

Siamo venuti a sapere di un'azione comune per esercitare il nostro potere nei confronti delle compagnie petrolifere. Possiamo far abbassare il prezzo della benzina ai colossi del petrolio, senza dover rinunciare ad acquistare benzina!!! Anche se non hai la macchina, per favore fai circolare il messaggio agli amici. E' un'idea geniale! Si sente dire che la benzina aumenterà ancora fino a 1,20 Euro al litro. Possiamo far abbassare il prezzo solo se ci muoviamo insieme, in modo intelligente e solidale. Ecco come.
Posto che l'idea di non comprare la benzina un determinato giorno ha fatto ridere le compagnie (sanno benissimo che, per noi, si tratta solo di un pieno differito, perché alla fine ne abbiamo bisogno!), c'è un sistema che invece li farà ridere pochissimo, purché agiamo in tanti. La parola d'ordine è: colpire il portafoglio delle compagnie senza lederci da soli.
I petrolieri e l'OPEC ci hanno condizionati a credere che un prezzo che varia tra 0,95 e 1 Euro al litro sia un buon prezzo, ma noi possiamo far loro scoprire che il prezzo conveniente è la metà. Ormai i consumatori hnnno scoperto che possono incidere moltissimo sulle politiche delle aziende, basta decidere di usare il potere che abbiamo. La proposta è che, da qui alla fine dell'anno, non si compri più benzina delle due più grosse compagnie, SHELL e ESSO, che peraltro ormai formano una compagnia soltanto. Se non venderanno più benzina, saranno obbligate a calare i prezzi. Se queste due compagnie calano i prezzi, le altre dovranno per forza adeguarsi. Per farcela, però dobbiamo essere milioni di clienti di Esso e Shell, in tutto il mondo.
Questo messaggio, proveniente dalla Francia, è stato inviato a una trentina di persone; se ciascuna di queste aderisce e a sua volta lo trasmette a una decina di amici, siamo a trecento. Se questi fanno altrettanto, siamo a 3000, e così via. Di questo passo, quando questo messaggio sarà arrivato alla settima "generazione", avremo raggiunto e informato trenta milioni di consumatori! Inviate dunque questo messaggio a dieci persone, chiedendo loro di fare altrettanto.

Abbiamo calcolato che, se tutti sono abbastanza veloci nell'agire, potremmo sensibilizzare circa 300 milioni di persone in otto giorni. E' certo che, ad agire così, non abbiamo niente da perdere,non vi pare?


Aggiornamento: il tutto si è rivelato una bufala, soprattutto perché il prezzo alto della benzina è causato in gran parte dalle numerose accise imposte dallo Stato.

La topa del giorno

07 maggio 2006

La topa del giorno


Per contrastare la cozza dello Schifus qui sotto serve un'asiatica veramente figa: questo è un lavoro per te, Jun Natsukawa!

06 maggio 2006

Schifus (2)


Quando le asiatiche sono fighe, son fighe forte, ma quando sono brutte, son brutte forte.

La topa del giorno

04 maggio 2006

La topa del giorno

Me l'hanno ferita!


La mia bella Micra! Una tipa è venuta fuori da uno stop e le ha sfregiato il posteriore. Ed era pure un'insegnante di scuola guida, con la macchina di scuola guida appunto. Adesso mi faccio fare un po' di preventivi dai carrozzieri e poi la richiamo. Tristessssssssaaaaaaaaaaa...

03 maggio 2006

02 maggio 2006

La topa del giorno


Ok, il mio sPorco lavoro x oggi l'ho fatto.

25

Ho preso 25 all'esame di Storia della Scienza e delle Tecniche, con il prof. Ezio Vaccari (sopra) e col suo simpatico aiutante, che è uguale al tipo del Commissario rex 1^ serie, di cui abbiamo una dipositiva: gli mancano solo gli occhiali ed è uguale.
E' da stamattina che aspetto di essere interrogato (come sempre) e sono passato solo alle 6 di stasera (come sempre): quando mi ha chiamato mi è apparso l'arcangelo Gabriele come a Fantozzi. E ora vado alla ricerca della topa del giorno.

01 maggio 2006

Schifus


Mi è stato detto di mettere le tre bonze qui a fianco per par condicio. Io l'ho fatto, ma ora scusate vado in bagno a vomitare...

La topa del giorno